AIM Mercato Italia e le opportunita’ per le piccole medie imprese: Health Italia tra le prime 100 aziende

Il presidente Roberto Anzanello “per le PMI la quotazione è un percorso interessante a volte difficile, ma sicuramente di grande crescita”.

AIM mercato Italia compie dieci anni e Borsa Italiana per l’occasione oggi, lunedi’ 27 maggio, ha promosso e organizzato un evento nella sede di Palazzo Mezzanotte dove si incontrano le societa’ quotate e la comunita’ finanziaria per vivere il mercato AIM Italia e comprendere le opportunita’ di quotazione per le PMI. Esperienze a confronto e prospettive future e’ il focus dell’incontro attraverso il quale si vuole offrire agli analisti e agli investitori italiani e internazionali l’opportunità di fare il punto sui risultati raggiunti e sulle prospettive future delle PMI dinamiche e competitive in cerca di capitali per finanziare la crescita.

All’iniziativa parteciperanno 47 società, suddivise per settore operativo, tra gli altri Health Italia S.p.A, PMI innovativa quotata sul mercato AIM Italia dal febbraio del 2017, tra le più grandi realtà indipendenti del mercato italiano che opera nella gestione del processo del benessere delle persone.

A rappresentare Health Italia il presidente del gruppo dott. Roberto Anzanello e il consigliere di amministrazione la dottoressa Livia Foglia.

“L’incontro annuale – spiega il presidente di Health Italia Roberto Anzanello – rappresenta un’importante momento di confronto tra le aziende quotate all’AIM, che operano quotidianamente nei loro mercati di riferimento, con gli operatori finanziari che si occupano di investimenti, due mondi differenti ma interconnessi che hanno così modo di sviluppare una comune visione.

La quotazione è un percorso articolato che coinvolge diversi aspetti: dalla visibilità che le aziende quotate ricevono alla necessità di rivisitare gli aspetti organizzativi in una logica di efficienza, dall’implementazione dei sistemi di reporting e controllo come strumento indispensabile alla pianificazione a medio e lungo termine come supporto strategico, dalla valutazione finanziaria prospettica correlata al modello di business alla analisi approfondita delle opportunità di crescita con una visione a lungo termine. Mi piace dire che prima di essere un progetto aziendale la quotazione è un percorso culturale, interessante, a volte entusiasmante, a volte difficile, ma sicuramente di grande crescita”.

Health Italia e’ tra le prime 100 aziende presenti in questo mercato. Un bilancio?

Ad oltre due anni dalla nostra quotazione sicuramente il bilancio è positivo. In termini di visibilità ne abbiamo guadagnato, abbiamo migliorato l’efficienza organizzativa implementando un sistema coerente con le necessità di un’azienda quotata, comunichiamo sempre di più e sempre meglio, abbiamo ulteriormente sviluppato la nostra capacità di pianificazione a la nostra visione strategica a lungo termine. Oggi siamo un’azienda ancor più consapevole del proprio ruolo e della propria mission.

Qual e’ il suo consiglio per chi ha intenzione di quotarsi sul mercato AIM?

Il mio suggerimento e’ quello di impegnarsi e confrontarsi mantenendo coerenza strategica, attenzione ai numeri, sensibilità all’immagine aziendale, focalizzazione sui risultati, capacità di comunicare e di non avere nessuna paura a quotarsi perché è un percorso di crescita aziendale, manageriale, professionale e personale.

Nicoletta Mele
Nicoletta Mele
Laureata in scienze politiche. Dal 2001 iscritta all’ Ordine Nazionale dei Giornalisti. Ha collaborato con testate giornalistiche e uffici stampa. Dopo aver conseguito il master in “ Gestione e marketing di imprese in Tv digitale”, ha lavorato per 12 anni in Rai, occupandosi di programmi di servizio e intrattenimento. Dal 2017 è Direttore Responsabile di Health Online, periodico di informazione sulla sanità integrativa.
StemWay Biotech_728

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *