In difesa dei capelli, tre azioni principali per l’estate

Al sole, in barca, sul bagnasciuga, a contatto con la salsedine o con il cloro di una piscina in Riviera. Aria condizionata, calore, sabbia. Certamente la stagione estiva non è la migliore alleata dei capelli che nei mesi più caldi dell’anno, al di là del colore e della lunghezza, tendono a indebolirsi perdendo di lucentezza. Per questa ragione, in vista del mese più rovente dell’anno, gli esperti hanno dispensato alcuni consigli – soprattutto per la platea degli uomini – che si sintetizzano facilmente in tre step: protezione, idratazione e difesa.

La prima parola chiave è protezione. Dai raggi UV, dalla salsedine, dal cloro. La cute è più esposta, i bulbi piliferi si ‘bruciano’ e a farne le spese è l’aspetto dei capelli. Un’operazione importante da compiere è di ricorrere a uno spray ad alta protezione prima dell’esposizione al sole, un po’ come avviene con la crema solare per il resto del corpo. Consigliati anche i prodotti a base di arginina, aminoacido essenziale per la crescita (e la ricrescita).

Altra parola cardine è idratazione. Nel corso dei mesi estivi lavare i capelli è una pratica piuttosto ricorrente ma va svolta con la massima attenzione e prudenza, a partire dai gesti. La cute va massaggiata dolcemente. Sì a shampoo per utilizzi frequenti, dagli ingredienti naturali e nutrienti, come gli olii di mandorla, argan, cocco, oliva. Meglio ancora se arricchiti di antiossidanti e vitamine, come la D, che idrata e rinforza.

Infine, la difesa: il cappello è una soluzione pratica e di sicura efficacia. Utilissimo anche contro i colpi di calore, mette al riparo la cheratina e anche il cuoio capelluto dalle scottature. Leggerissimo, in tela o in paglia, offre il suo importante contributo anche all’outfit. Nel caso in cui non è possibile indossare un cappello si consiglia l’utilizzo di uno spray protettivo a base di ingredienti naturali e contenente semi di lino, perfetti per donare lucentezza ai capelli. Utilizzando invece sia il cappello che lo spray protettivo si ottiene una copertura pari al 90%.

A questi tre gesti quotidiani se ne somma necessariamente un quarto: bere molta acqua. Uno dei consigli intramontabili che torna ogni estate ma che in effetti ha la sua valenza per la salute e il benessere del corpo. Bere molta acqua e mangiare tanta frutta e verdura cruda sono le due azioni centrali per la dieta da seguire nei mesi più caldi dell’anno: la salute e la bellezza dei capelli si ottiene anche attraverso l’idratazione e benessere del corpo. La vitamina E è quella più indicata perché rallenta la caduta dei capelli e particolarmente presente in prezzemolo e spinaci.

Alessandro Notarnicola
Alessandro Notarnicola
Mi occupo di giornalismo e critica cinematografica. Dopo la laurea in Lettere e Filosofia nel 2013, nel 2016 ho conseguito la Laurea Magistrale in "Editoria e Scrittura". Da qualche anno mi sono concentrato sull'attività della Santa Sede e sui principali eventi che coinvolgono la Chiesa cattolica in Italia e nel mondo intero.
Scegliere_salute_728

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *