Grassi o zuccheri: cosa fa ingrassare?

Alcuni scienziati dell’Università di Aberdeen e dell’Accademia Cinese delle Scienze hanno intrapreso il più grande studio nel suo genere esaminando quali macronutrienti della dieta – grassi, carboidrati o proteine ​​- causano l’aumento di peso nei topi. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Cell Metabolism e ha comparato 30 diete diverse che variavano nel contenuto di grassi, carboidrati e proteine.
I topi sono stati nutriti con una di queste 30 diete per tre mesi, che equivale a nove anni negli esseri umani. Sono state effettuate oltre 100.000 misurazioni delle variazioni di peso corporeo e il grasso corporeo è stato misurato attraverso una risonanza magnetica funzionale. Il professor John Speakman, che ha guidato lo studio, ha dichiarato: “Il risultato di questo studio è stato inequivocabile – l’unica cosa che ha fatto ingrassare i topi è stato consumare cibi ricchi di grassi”.
Gli effetti sembrano essere dovuti al fatto che il consumo di grassi stimola i centri di ricompensa nel cervello, inducendo una maggiore assunzione di cibi grassi. Un chiaro limite di questo studio è che è stato condotto sui topi e non sugli umani. Tuttavia, i topi hanno molte somiglianze con gli esseri umani nella loro fisiologia e metabolismo. Inoltre, sarebbe davvero complicato condurre studi sugli umani in cui le diete siano controllate allo stesso modo per periodi così lunghi. In conclusione, le prove fornite da questo studio sono un buon indizio su quali effetti potrebbero avere diete differenti anche negli esseri umani.
Ovviamente non occorre bandire i grassi dalla dieta. Questi macronutrienti infatti sono essenziali (assieme alle proteine e ai carboidrati) per una dieta equilibrata, costituiscono una insostituibile fonte di energia che i nostri corpi non possono produrre, un componente delle pareti cellulari e un prezioso coadiuvante dell’assorbimento delle vitamine liposolubili (come le vitamine A, D, E e K).
Quanti grassi consumare allora? L’assunzione di riferimento dietetico di grassi negli adulti va dal 20% al 35% delle calorie totali. Si tratta di circa 44-77 grammi di grassi al giorno in una dieta di 2000 calorie al giorno. Ma i grassi non sono tutti uguali: del totale grassi per giorno una dieta equilibrata dovrebbe includere grassi monoinsaturi (dal 15% al 20%), grassi polinsaturi (dal 5% al 10%), grassi saturi (meno del 10%), colesterolo (200-300 mg al giorno) e non includere grassi trans.

Giuseppe Iannone
Giuseppe Iannone
Psicologo clinico e neuropsicologo, ha conseguito la Laurea in Neuroscienze Cliniche e Cognitive con specializzazione in Psicopatologia presso l’Università di Maastricht (Paesi Bassi). È iscritto all'Albo dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è sono autore di diverse pubblicazioni scientifiche. Possiede una seconda laurea in Pedagogia della Lingua e Cultura Italiana, conseguita a pieni voti presso l’Università per Stranieri di Siena e si occupa di consulenza linguistica e culturale in diverse aziende. Infine, è istruttore di tecniche di respirazione, di rilassamento, di training autogeno, di massaggio russo e di autodifesa presso la A.S.D. Systema Milano.
BeLive_728

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *