MORTE IMANE FADIL, ALTA CONCENTRAZIONE DI CADMIO E ANTIMONIO NEL SANGUE

E’ balzata alle cronache lamorte di Imane Fadil,la testimone chiave delle inchieste sul caso Ruby, avvenuta lo scorso 1 marzo per cause misteriose Secondo il procuratore capo di Milano nel sangue

di Fadil era presente un’alta concentrazione di alcuni metalli, in particolare il cadmio e l’antimonio,, sottolineando che l’antimonio era presente con un valore di quasi tre volte superiore e il cadmio urinario di quasi sette volte superiore il range normale. Come si accumulano nell’organismo il cadmio e l’antimonio? Quali sono i sintomi? Lo riporta un interessante articolo pubblicato su il corriere.it

Tags: antimonio
Nicoletta Mele
Nicoletta Mele
Laureata in scienze politiche. Dal 2001 iscritta all’ Ordine Nazionale dei Giornalisti. Ha collaborato con testate giornalistiche e uffici stampa. Dopo aver conseguito il master in “ Gestione e marketing di imprese in Tv digitale”, ha lavorato per 12 anni in Rai, occupandosi di programmi di servizio e intrattenimento. Dal 2017 è Direttore Responsabile di Health Online, periodico di informazione sulla sanità integrativa.
BeLive_728

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *