FONDAZIONE TELETHON: AL VIA LA 29ESIMA EDIZIONE DELLA MARATONA TELEVISIVA A SOSTEGNO DELLA RICERCA PER LE MALATTIE GENETICHE RARE

In questi giorni fino al 22 dicembre è in corso la 29esima maratona televisiva Telethon che come per le scorse edizioni ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e raccogliere donazioni, grazie anche all’intervento di cantanti, musicisti, attori e comici, per finanziare la ricerca.
Anche quest’anno, quindi, la Fondazione Telethon continua con il suo impegno nella sperimentazione scientifica e, attraverso la televisione, nel racconto di storie dei ricercatori e delle famiglie che si trovano ad affrontare una malattia rara.
La Fondazione Telethon è un’associazione senza scopo di lucro riconosciuta dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica. Il compito è quello di gestire e promuovere le iniziative di raccolta fondi, gestire i fondi raccolti per destinarli ad attività di ricerca interna (presso gli istituti fondati da Telethon) ed esterna (presso laboratori che ospitano i ricercatori che ricevono una borsa).
“La Rai ha assolto al compito di costruire una consapevolezza, quella di contribuire a una società solidale”. Le parole dell’Ad della tv pubblica Fabrizio Salini.
Sarà una settimana di eventi che coinvolgerà tutti i programmi tv e radiofonici più amati dal pubblico, partita sabato15 dicembre con il programma “Uno mattina in famiglia” e proseguita in prima serata con uno dei volti più amati dal pubblico quello di Antonella Clerici che per l’occasione ha condotto “ Festa di Natale”. La maratona si concluderà il 22 dicembre con una puntata speciale de I Soliti Ignoti condotta da Amadeus.
Superare 31 milioni 320 mila 267 euro – il totale delle donazioni dello scorso anno – è l’obiettivo di Telethon 2018. A tal proposito per tutto il mese di dicembre è possibile donare attraverso il numero solidale 45510.
Il valore della donazione è di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind-Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce, Tiscali o di 10 o 5 euro chiamando da telefono fisso TIM, Wind|Tre, Fastweb, Vodafone, Tiscali, TWT, Convergenze, PosteMobile e Clouditalia.
Ma non solo. Sabato 22 dicembre in più di 3.000 piazze in tutta Italia vengono distribuiti i Cuori di cioccolato – a fronte di una donazione di 12 euro – dai volontari di Fondazione Telethon e UILDM, e di Avis, Anffas e UNPLI. Evento che si è svolto anche lo scorso weekend.
Risale al 1966 in America la prima edizione di Telethon (dall’inglese television marathon) e ruotava intorno all’attività televisiva di Jerry Lewis, che offriva le proprie competenze per finanziare la ricerca sulla distrofia muscolare. Con il passare degli anni si è diffuso in diversi Paesi europei con lunghe maratone televisive.
In Italia Telethon è arrivata nel 1990 in Rai grazie a un gruppo di pazienti affetti da distrofia muscolare che chiese a Susanna Agnelli di presiedere un’entità del genere anche nel nostro Paese e nel suo esordio raccolse oltre 10 miliardi di lire, grazie al quale è partito il primo bando di finanziamento alla ricerca.

Nicoletta Mele
Nicoletta Mele
Laureata in scienze politiche. Dal 2001 iscritta all’ Ordine Nazionale dei Giornalisti. Ha collaborato con testate giornalistiche e uffici stampa. Dopo aver conseguito il master in “ Gestione e marketing di imprese in Tv digitale”, ha lavorato per 12 anni in Rai, occupandosi di programmi di servizio e intrattenimento. Dal 2017 è Direttore Responsabile di Health Online, periodico di informazione sulla sanità integrativa.
Health Italia_728

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *