Tutte le proprietà del melone

Il melone appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae, così come anguria, zucca, cetrioli. E’ un frutto presente quasi tutto l’anno, per via delle sue varietà invernali e estive.
Si trova piccolo, grande, con la buccia gialla, retata e dalla polpa biancastra o arancio. È  un frutto dolce e se consumato dopo essere stato messo in frigorifero è anche dissetante.
Oltre a essere dissetante ha anche un elevato potere saziante, è povero di calorie e ricco di minerali; è ideale anche durante le diete.
Valori nutrizionali
Composto per il 90% di acqua, 100 g di melone contengono 33 kcal / 137 kj, oltre a:

  • Carboidrati 7,40g
  • Zuccheri solubili 7,40g
  • Proteine 0,80g
  • Grassi 0,20g
  • Fibra 0,70g
  • Sodio 8mg
  • Potassio 333mg
  • Ferro 0,30mg
  • Calcio 19mg
  • Fosforo 13mg
  • Vitamina B1 0,05mg
  • Vitamina B2 0,04mg
  • Vitamina B3 0,60mg
  • Vitamina A 189mg
  • Vitamina C 32mg

Proprietà e benefici del melone
Rinfrescante, diuretico e dissetante è ricco anche in fibre quindi ha un potere lassativo. La presenza di minerali quali calcio e fosforo lo rendono alleato delle ossa.
La vitamina C e la vitamina B e la niacina gli danno potere antiossidante, mentre il betacarotene aiuta l’organismo a produrre melanina, il melone è quindi un ottimo alleato dell’abbronzatura.

Inoltre, gli sono riconosciuti i seguenti benefici:

  • Prevenzione del cancro, grazie alla presenza di carotenoidi.
  • Riduce il rischio di infarto e ictus grazie all’adenosina contenuta che mantiene il sangue maggiormente fluido.
  • Favorisce la digestione, stimolando i movimenti intestinali e i minerali contribuiscono ad eliminare l’acidità eccessiva.
  • Fonte di energia per il suo contenuto di zuccheri naturali, ma anche per il suo apporto di vitamina B, necessaria per la produzione di energia da parte dell’organismo.
  • Mantiene la salute dei reni per via del suo elevato contenuto d’acqua e il suo potere diuretico.

Coi semi di melone è possibile anche preparare un infuso dalle proprietà emollienti e sedative per la tosse, inoltre è possibile con la polpa realizzare anche delle maschere per il viso fai da te.
Un estratto di melone con succo di limone può contribuire a combattere la gotta, meglio se consumato al mattino.
Il melone dovrebbe essere conservato in frigorifero a una temperatura che non dovrebbe mai scendere sotto i 5 gradi, altrimenti rischia di diventare molliccio.
Una volta aperto, se non consumato tutto, andrebbe conservato serve in frigorifero, eliminando la buccia e inserendolo a fette in vaschette per la conservazione degli alimenti.
Qualora abbiate acquistato un melone ancora non maturo, conservatelo a temperatura ambiente sino a maturazione.
Per acquistare un melone maturo vi consigliamo di bussare leggermente sulla buccia con il pugno, il suono sordo indica che il melone è giunto a maturazione, se invece si sente un rimbombo vuoto, significa che non è ancora pronto.
Fare anche attenzione all’odore del melone: se è profumato di solito è maturo e se il picciolo tende a staccarsi è pronto.
 

Silvia Terracciano
Silvia Terracciano
Diplomata in Perito Aziendale nel 2000, nel 2008 consegue anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continua a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Studiosa di discipline esoteriche, ha conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Amante della Natura a 360°, sta approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia. Sta inoltre studiando per conseguire il diploma magistrale in Nutrizione e Dietetica. Scrittrice e Articolista, è co-autrice di 2 ebook in vendita su Amazon, “Il Trattamento energetico vibrazionale” e “La Sacerdotessa di Bastet – gli insegnamenti segreti”.
Mutua Semplice_728

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *