HIV, CON UNO STUDIO ITALIANO SI APRONO NUOVE PROSPETTIVE PER UNA CURA FUNZIONALE

Dopo 8 anni di ricerca su 92 volontari il vaccino Tat, made in Italy, per pazienti sieropositivi in terapia antiretrovirale (cART) potrebbe ridurre il controllo dell’infezione senza ricorrere almeno per un periodo, alla terapia farmacologica. A rivelarlo è stato il risultato del follow-up, pubblicato sulla rivista Frontiers in Immunology, di pazienti trattati con il vaccino Leggi di piùHIV, CON UNO STUDIO ITALIANO SI APRONO NUOVE PROSPETTIVE PER UNA CURA FUNZIONALE[…]