Ricerca e formazione, inaugurato a Firenze il Meyer Health Campus

Fabbrica di salute e conoscenza. La sanità italiana si completa di un nuovo e importante presidio per le cure pediatriche. Si tratta del Meyer Health Campus di Firenze, una struttura di ricerca e formazione che si estende per oltre 5 mila metri quadrati e totalmente immersa in un parco di 35 mila metri quadrati. Al suo interno sono attivi un centro per la formazione in ambito pediatrico, l’aggiornamento continuo del personale, la simulazione in pediatra e le attività didattiche delle Scuole di specializzazione di area medica dell’Ateneo fiorentino ospitate all’interno del Meyer.

Già parzialmente utilizzato, nel corso di questi ultimi due anni è stato interessato da importanti interventi di ristrutturazione. Il nuovo polo inaugurato anche dal Ministro Roberto Speranza viaggio sul motto “prendersi cura di chi cura” e presenta spazi all’avanguardia e strutturati: sale di studio e lettura, due grandi auditorium, una foresteria, uno spazio ristoro e un parcheggio. In modo specifico, il Centro simulazione, dedicato all’innovazione nell’ambito dell’assistenza sanitaria che unisce formazione, crescita professionale, attenzione al fattore umano, ricerca, tecnologia al servizio di un nuovo modello di cure pediatriche, è stato concepito e realizzato in collaborazione con il Boston Children’s Hospital insieme all’Harvard Medical School.

Il Meyer Health Campus è facilmente raggiungibile dall’ospedale con un percorso dedicato.
In collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze e la Regione Toscana, il Campus ospiterà tutte le attività formative, di ricerca e innovazione in ambito pediatrico; guiderà la formazione dei pediatri del futuro e accompagnerà i professionisti che si occupano della salute di bambini e ragazzi con le attività di formazione continua certificata. Sarà sede delle scuole di specializzazione dell’area pediatrica, dei centri di formazione delle professioni sanitarie e del network regionale di simulazione pediatrica. Il nuovo polo multidisciplinare inoltre ospiterà ricercatori, scienziati, studenti e ospiti stranieri, favorendo scambi di conoscenze e occasioni di crescita professionale in stretta e costante connessione con le attività assistenziali.

In aggiunta, proprio sottolineando e potenziando la grande connessione con il territorio, un’area del Meyer Health Campus sarà dedicata alla promozione della salute nella comunità, sia come spazio aperto al territorio, sia come centro di ricerca-azione su programmi innovativi per mantenere e promuovere la salute fisica, sociale, mentale ed emotiva di bambini e adolescenti, con il coinvolgimento attivo delle famiglie, dei contesti socio-educativi, del mondo associativo e del volontariato.

Alessandro Notarnicola
Alessandro Notarnicola
Mi occupo di giornalismo e critica cinematografica. Dopo la laurea in Lettere e Filosofia nel 2013, nel 2016 ho conseguito la Laurea Magistrale in "Editoria e Scrittura". Da qualche anno mi sono concentrato sull'attività della Santa Sede e sui principali eventi che coinvolgono la Chiesa cattolica in Italia e nel mondo intero.
Banca delle Visite_728

Comments are closed.