QUAL È LA COSA PIU’ IMPORTANTE PER TE? PER NOI È LA VISTA. LE INIZIATIVE ITALIANE IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DELLA VISTA

Locandina-Giornata_mondiale_vista_2018-IAPB_Italia_onlus

Locandina-Giornata_mondiale_vista_2018-IAPB_Italia_onlus

La vista è un bene prezioso da preservare sin da bambini.
L’11 ottobre si celebra la Giornata Mondiale della vista, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).
Secondo l’OMS nel mondo ci sono 217 milioni d’ipovedenti e 36 milioni di ciechi (per un totale di 253 milioni di disabili visivi). Ben 1,2 miliardi di persone hanno bisogno d’occhiali e, tra l’altro, la miopia è in forte aumento nel mondo. Per questo è importante che tutti possano accedere a un’assistenza oftalmica e a cure adeguate. L’obiettivo è sensibilizzare cittadini e istituzioni sulla tutela del più importante dei cinque sensi: a livello mondiale otto casi di disabilità visiva su dieci sono evitabili.
Anche in Italia ancora troppe persone non si sottopongono regolarmente a visite oculistiche. In occasione della Giornata dedicata, che rappresenta un momento ideale per affermare l’importanza della vista, l’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità – IAPB Italia onlus (www.iapb.it), che ha come obiettivo quello di offrire una corretta informazione sulla prevenzione, la diagnosi precoce, la cura tempestiva delle malattie oculari e l’accesso alla riabilitazione visiva, promuove iniziative gratuite.
La prevenzione dei disturbi oculari passa attraverso abitudini corrette, come quella di andare periodicamente dall’oculista. Insieme alla Società Oftalmologica Italiana (SOI) verrà, quindi, lanciato l’ambizioso obiettivo di offrire 15.000 visite gratuite per chi non ha mai fatto prevenzione, messe a disposizione dagli oculisti italiani nel mese di ottobre. In 7.000 studi oculistici e anche in 11.000 negozi d’ottica verranno distribuiti oltre mezzo milione di opuscoli informativi sull’importanza della prevenzione, oltre alla presenza nelle piazze (info: giornatamondialedellavista.it). Anche Rai e Mediaset sostengono il messaggio sociale della tutela della vista attraverso la trasmissione, negli spazi della comunicazione sociale, dello spot prodotto da IAPB Italia.
Dal 9 ottobre fino a giovedì 11 ottobre a Roma, presso il piazzale delle Gardenie, zona Centocelle, un’Unità mobile oftalmica dell’Agenzia internazionale offrirà dei check up gratuiti.
Senza la necessità di una prenotazione preventiva, si potrà andare in piazzale delle Gardenie – si legge nel comunicato stampa – alle 9:30 oppure alle 14, in modo da ritirare un numero d’ordine (fino a esaurimento dei posti disponibili). L’oculista sarà a disposizione dei cittadini all’interno dell’Unità mobile oftalmica, attiva dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17: controllerà l’acuità visiva e la salute complessiva dell’occhio. Il controllo oculistico a bordo di un’Unità mobile NON sostituisce la visita oculistica completa presso uno studio oculistico o in ambulatorio oftalmico principalmente perché non si effettua dilatazione pupillare né si rilasciano prescrizioni (né di occhiali né di farmaci).
Prima di recarsi sul posto si raccomanda di consultare le pagine dedicate per verificare se ci siano state eventuali variazioni.
Mutua Mba, società di mutuo soccorso leder in Italia nel panorama della Sanità Integrativa, crede fortemente nella prevenzione e ne valorizza l’importanza sociale come unico strumento per poter garantire un miglior benessere, non solo economico, della collettività. Essendo la prevenzione uno dei pilastri sui quali si fonda l’attività mutualistica, Mutua Mba condivide iniziative volte alla promozione della stessa.
Per IAPB Onlus la prevenzione non ha età: è un dovere per tutti.
Consigli e tanto altro con un’intervista dedicata sul prossimo numero di Healthonline al prof. Filippo Cruciani, medico oculista, consulente del Polo Nazionale per la Riabilitazione Visiva della IAPB Italia Onlus nonché componente dell’ufficio di Presidenza IAPB Italia Onlus. 


 

Nicoletta Mele
Nicoletta Mele
Laureata in scienze politiche. Dal 2001 iscritta all’ Ordine Nazionale dei Giornalisti. Ha collaborato con testate giornalistiche e uffici stampa. Dopo aver conseguito il master in “ Gestione e marketing di imprese in Tv digitale”, ha lavorato per 12 anni in Rai, occupandosi di programmi di servizio e intrattenimento. Dal 2017 è Direttore Responsabile di Health Online, periodico di informazione sulla sanità integrativa.
Health Italia_728

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *