I 6 segni che rivelano che sei un narcisista

Il narcisismo è un disturbo della personalità, noto anche come disturbo di personalità narcisistico. Secondo la quinta edizione di The Diagnostic and Statistical Manuel of Mental Disorders (DSM-5), affinché una personalità possa essere considerata patologica, la persona deve esperire disagio clinicamente significativo o compromissione del funzionamento sociale, lavorativo o in altre aree importanti. Per esempio, la persona potrebbe non essere in grado di seguire le regole o mantenere un lavoro.

Nel linguaggio comune, il “narcisismo” non si riferisce alla variante clinica. Piuttosto, individua una personalità problematica che provoca grande sofferenza ad altre persone, ma che non compromette in modo significativo la capacità di funzionamento della persona affetta. Il narcisismo, in questo senso “subclinico”, può essere pensato come a uno stile di interazione che però non soddisfa i criteri per un disturbo della personalità.

Il narcisismo può manifestarsi in due forme diverse: narcisismo grandioso e narcisismo vulnerabile.

Il narcisismo grandioso è caratterizzato da alti livelli di estroversione e sentimenti di superiorità, e bassi livelli di nevroticismo. Viceversa, il narcisismo vulnerabile è caratterizzato da alti livelli di introspezione nevroticismo e un´alternanza di orgoglio eccessivo e profonda vergogna.Il narcisismo vulnerabile è molto più sottile e più difficile da definire rispetto alla sua controparte grandiosa. Eppure sembra essere il più comune tra i due sottotipi nelle giovani generazioni.

 

Ecco le 6 caratteristiche più comuni al narcisismo vulnerabile.

  1. Hai una personalità introversa

Se sei un narcisista vulnerabile, pur sapendo di avere una personalità più introversa sei altrettanto convinto di essere migliore degli altri. Secondo il modello della personalità dei Big Five, gli introversi tendono a presentarsi come inaccessibili, ostili o freddi, negativi, non assertivi e bisognosi di trascorrere molto tempo da soli. Se sei un narcisista vulnerabile, è molto più probabile che ti sieda in un angolo alla festa in ufficio piuttosto che essere al centro dell´attenzione e circondato da persone desiderose di ascoltare i tuoi aneddoti. In effetti, potresti essere l’eccezione al proverbio secondo cui nessun uomo è un’isola.

  1. Hai una personalità nevrotica

Il nevroticismo è caratterizzato da alti livelli di  ansia, depressione, ostilità, introversione, rigidità e vulnerabilità. È molto probabile che ti preoccupi eccessivamente del tuo status: il tuo aspetto, le prospettive di carriera, i risparmi, lo stato della tua relazione, ecc.

  1. Hai bisogno di essere ammirato

Vuoi essere visto dagli altri e sei quindi alla costante ricerca di opportunità che ti consentano di emergere. Sei particolarmente ansioso di svolgere compiti che possano darti visibilità mentre tendi ad evitare i compiti che non ti danno riconoscimento agli occhi del mondo.

  1. Provi spesso vergogna

L’immagine che hai di te è divisa in un’immagine positiva, caratterizzata da eccessivo orgoglio e un’immagine di te negativa caratterizzata da sentimenti di profonda vergogna. Questa divisione ti rende ipersensibile sia ai feedback che alle critiche costruttive. Quando ricevi solo feedback positivi, la vergogna sparisce ma quando ricevi un feedback critico nei tuoi confronti, la tua immagine di te negativa prende il sopravvento sull´immagine positiva di te, causando sentimenti di vergogna,colpa e disgusto.

  1. Dai la colpa agli altri per i tuoi errori

Accetti raramente la responsabilità delle tue azioni. Quando le cose vanno male tendi a dire che non è colpa tua. Piuttosto, sono le altre persone o le circostanze a essere i veri responsabili. Per esempio se arrivi sempre in ritardo al lavoro, la colpa è dei figli, che si svegliano tardi o del traffico. Accetti la responsabilità delle tue azioni e la colpa solo quando ti senti in difficoltà. Ma anche in questi (rari) casi, non tendi a provare rimpianti, sensi di colpa o rimorsi.

  1. Prendi ma raramente dai

Sei più preoccupato di ricevere rispetto a ciò che puoi offrire. Puoi fare più soldi di tutti i membri della tua famiglia messi insieme, ma andare comunque a vivere in un misero monolocale o a pretendere i risparmi di una vita dei tuoi genitori. Nella rara occasione in cui ti unisci ai colleghi per un drink dopo il lavoro, è improbabile che tu offra spontaneamente un giro, neppure per sdebitarti. Se decidi di ricambiare, probabilmente è perché pensi che farlo ti gioverà nel lungo termine.

Giuseppe Iannone
Giuseppe Iannone
Psicologo clinico e neuropsicologo, ha conseguito la Laurea in Neuroscienze Cliniche e Cognitive con specializzazione in Psicopatologia presso l’Università di Maastricht (Paesi Bassi). È iscritto all'Albo dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia ed è sono autore di diverse pubblicazioni scientifiche. Possiede una seconda laurea in Pedagogia della Lingua e Cultura Italiana, conseguita a pieni voti presso l’Università per Stranieri di Siena e si occupa di consulenza linguistica e culturale in diverse aziende. Infine, è istruttore di tecniche di respirazione, di rilassamento, di training autogeno, di massaggio russo e di autodifesa presso la A.S.D. Systema Milano.
Health Point Shop_728

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *