Arriva l’ecografia senza contatto, come funziona?

Dal Massachusetts arriva una nuova tecnica laser ad ultrasuoni che permette di effettuare una ecografia senza contatto con il corpo. L’invenzione si deve ai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology e funziona così: un laser genera in remoto onde sonore che rimbalzano attraverso il corpo. Le onde riflesse vengono rilevate in remoto da un secondo laser e tradotte in un’immagine simile agli ultrasuoni convenzionali. È la prima volta che l’uomo genera immagini di questo tipo.

Alcuni volontari sono stati sottoposti a ecografie agli avanbracci; i ricercatori hanno così potuto osservare le caratteristiche comuni dei tessuti come muscoli, grasso e ossa, fino a circa 6 centimetri sotto la pelle. “Siamo all’inizio di ciò che potremmo fare con l’ecografia laser”, sono state le parole di Brian W. Anthony, uno degli autori dello studio.

Ottenere immagini senza entrare in contatto con il corpo può essere fondamentale in tutte quelle situazioni in cui la sonda può non essere tollerata. Nel caso di persone ustionate, ma anche dei neonati.

Banca delle Visite_728

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *