15 settembre: Giornata mondiale per la consapevolezza sul linfoma

Anche quest’anno, il 15 settembre si celebra la Giornata mondiale per la consapevolezza sul linfoma, un appuntamento per accendere i riflettori su una patologia che in Italia colpisce ogni anno circa 15.000 nuovi pazienti,  40 nuovi casi al giorno, quasi 2 ogni ora. Lincidenza dei linfomi si presenta con una maggiore frequenza nei soggetti maschi e nella fascia di età 60-80 anni, ad eccezione del Linfoma di Hodgkin che colpisce in prevalenza giovani tra i 15 e i 35 anni. Un dato positivo è però quello legato alla riduzione della mortalità, in particolare dal 1995 ad oggi, grazie ai progressi della ricerca scientifica in questo settore che ha consentito buone possibilità di cura per le diverse tipologie di Linfoma (fonte FIL).

Tante sono le iniziative e gli incontri organizzati nel mondo per dare informazioni sulla patologia e supporto a tutti i pazienti e alle loro famiglie. Anche in Italia le associazioni di categoria hanno messo in campo degli eventi molto interessanti, come quello promosso da Gal – Gruppo Abruzzese Linfomi Ets-Odv, in programma oggi, 14 settembre, che sarà incentrato sul rapporto medico/paziente in una sorta di dibattito aperto. Una formula innovativa per avere risposte chiare e dirette (info: sito www.nsmcongressi.it).

A Milano, l’AIL (Associazione Italiana contro le leucemie-linfomi e melanoma) sempre sabato 14 settembre, organizza un seminario pazienti-medici al quale parteciperà anche il presidente della Federazione Italiana Linfomi Onlus (FIL), dott. Michele Spina, il quale ha rilasciato un’interessante intervista che sarà pubblicata sul prossimo numero di Health Online, il magazine di informazione sulla Sanità integrativa e salute in generale di Health Italia S.p.A.

“Questa giornata rappresenta un momento importante di condivisione con i pazienti – ha dichiarato Spina a “La voce di Mba” –  perché la consapevolezza di ciò che può succedere durante e dopo una malattia come il linfoma può aiutare ad affrontarla al meglio. Anche per questo abbiamo deciso di incontrare i pazienti questo sabato 14 settembre a Milano nel corso di un seminario organizzato dall’AIL, per rispondere alle loro domande ma anche per ascoltare i loro dubbi e paure e rendere questa giornata di “consapevolezza” un’occasione di scambio reciproco”.

Nicoletta Mele
Nicoletta Mele
Laureata in scienze politiche. Dal 2001 iscritta all’ Ordine Nazionale dei Giornalisti. Ha collaborato con testate giornalistiche e uffici stampa. Dopo aver conseguito il master in “ Gestione e marketing di imprese in Tv digitale”, ha lavorato per 12 anni in Rai, occupandosi di programmi di servizio e intrattenimento. Dal 2017 è Direttore Responsabile di Health Online, periodico di informazione sulla sanità integrativa.
Banca delle Visite_728

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *