World Toilet Day, l’importanza dell’igiene per evitare la diffusione delle malattie

Nicoletta Mele

Nicoletta Mele

Laureata in scienze politiche. Dal 2001 iscritta all’ Ordine Nazionale dei Giornalisti. Ha collaborato con testate giornalistiche e uffici stampa. Dopo aver conseguito il master in “ Gestione e marketing di imprese in Tv digitale”, ha lavorato per 12 anni in Rai, occupandosi di programmi di servizio e intrattenimento. Dal 2017 è Direttore Responsabile di Health Online, periodico di informazione sulla sanità integrativa.
Nicoletta Mele

Il 19 novembre si celebra il World Toilet Day, la giornata mondiale di sensibilizzazione dedicata al tema della sanità mondiale in relazione all’igiene. “Uno degli obiettivi prioritari dello sviluppo sostenibile richiede alla comunità internazionale di assicurare a tutta la popolazione globale l’accesso ai servizi igienici entro il 2030. La realizzazione di questo diritto fondamentale – il diritto all’acqua e all’igiene – è un bene per la gente, per le imprese e per l’economia”. Le parole del Segretario delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon.

Ancora oggi nel mondo infatti una persona su tre non ha accesso ai servizi igienico-sanitari di base e una persona su otto non ha accesso all’acqua potabile.

In occasione della giornata mondiale dell’igiene, l’azienda Scottex®, ha lanciato il progetto “Un bagno cambia la vita”, un’attività che ha l’obiettivo di dare accesso a servizi igienici sicuri e puliti a 1,4 milioni di persone in America Latina, e in particolare alle popolazioni rurali dell’Honduras.

Il progetto è realizzato in collaborazione con Water For People, un’associazione internazionale no-profit che opera in 9 Paesi nel mondo.

Fino a dicembre 2017 l’attività verrà portata avanti presso i punti vendita Carrefour e Coop in Italia. Contribuire attivamente al progetto è facile: con il pacco speciale di carta igienica Scottex Pulito Completo dedicato all’attività, Scottex si impegna ad aiutare Water For People a fare la differenza.

L’iniziativa “Un bagno cambia la vita” si inserisce nel più ampio contesto di impegno sociale e ambientale che contraddistingue Scottex® e tutto il Gruppo Kimberly-Clark: dopo il rilancio del 2016 e l’importante focus sul Pulito, il brand ha infatti aderito e promosso numerosi progetti di charity.

Mutua Mba, società di mutuo soccorso, vuole ricordare anche un’altra iniziativa volta alla sensibilizzazione dell’igiene, che si svolge a Firenze, la campagna informativa dal nome “Conta e non Contamina” rivolta ad operatori sanitari e cittadini sul tema del corretto lavaggio delle mani, una buona pratica riconosciuta come strumento efficace per evitare di contrarre infezioni.

Si tratta di un progetto innovativo, promosso dal Dipartimento di assistenza infermieristica e ostetrica e dalla struttura vigilanza e controllo infezioni correlate all’assistenza dell’AUSl Toscana Centro in collaborazione con l’ Istituto Europeo di Design sede di Firenze (IED) e sostenuto da Apoteca Natura, un network di farmacie indipendenti specializzate nella salute naturale e nei servizi di prevenzione.

Gli studenti del Master in Graphic Design e del corso di specializzazione in Video Design & Mapping, hanno realizzato  due teaser, particolari video informativi con animazioni grafiche per sensibilizzare bambini, adolescenti e adulti sulla corretta igiene delle mani. Le immagini hanno l’obiettivo di catturare l’attenzione sull’importanza di un gesto molto semplice ma fondamentale per la salute di tutti. Lavarsi le mani correttamente infatti, protegge dalla diffusione di microorganismi che possono dare luogo anche a patologie importanti.

Nei video sono spiegati i movimenti delle mani durante il lavaggio e il tempo da dedicare per una accurata igiene, in modo da impedire la trasmissione di infezioni.

In prima battuta il progetto ha preso il via negli ospedali attraverso seminari dedicati a medici, infermieri ed altri operatori sanitari e poi è stato diffuso dalla struttura di Educazione alla salute alla popolazione con incontri formativi nel corso delle passeggiate “Salute e benessere”. I due nuovi video saranno proposti in diversi contesti: nelle scuole, nelle farmacie, nei supermercati, negli incontri formativi con i cittadini e messi a disposizione per la consultazione on-line sui siti web istituzionali del territorio.

“Contiamo e non contaminiamo” per la tutela della salute di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *