Rethink festival 2019: Health Italia tra i big del Service Innovation Design

Viviamo in un’epoca segnata da significativi cambiamenti dettati da grandi sfide dei processi di digitalizzazione e automazione che stanno inevitabilmente coinvolgendo anche la salute.

In occasione della settimana del Design, il Politecnico di Milano e Service Innovation Academy hanno presentato e promosso in collaborazione con il Corriere della Sera, il 10 e 11 aprile 2019, la seconda edizione di RETHINK! Service Design Stories, il primo festival in Italia dedicato al design dei servizi, che ha visto riunirsi a Milano oltre 20 ospiti internazionali per condividere idee, esperienze, best practice, attitudini e progetti che stanno cambiando il mondo.

Tra gli ospiti il dott. Roberto Anzanello Presidente di Health Italia il quale, nel corso del suo intervento, ha evidenziato quali sono le innovazioni tecnologiche per la salute, comprese assistenza e prestazioni all’avanguardia, messe in campo da Health Italia, PMI innovativa quotata sul mercato AIM Italia dal febbraio del 2017, tra le più grandi realtà indipendenti del mercato italiano che operano nella Sanità Integrativa e nella gestione del benessere delle persone.

 

I servizi offerti dalla società, unica nel suo genere sul territorio nazionale, come ha spiegato Anzanello “sono finalizzati alla gestione del benessere delle persone tramite un percorso costituito da sistemi di protezione sanitaria, modelli di prevenzione e prodotti nutraceutici e cosmeceutici”.

L’innovazione nelle prestazioni consiste nella possibilità per l’associato di utilizzare un sistema completo ed integrato di protezione sanitaria, nei processi di medicina a distanza finalizzati all’effettuare una serie di rilevazioni sanitarie con una semplice accessibilità e un notevole risparmio di tempo con un approccio logistico che richiede una rivisitazione strategica anche da un punto di vista progettuale e del design.

“L’obiettivo – ha aggiunto – è quello di modificare il paradigma in uso in campo sanitario determinato dal binomio soggetto malato-cura con un nuovo e più moderno paradigma caratterizzato dall’insieme soggetto sano-prevenzione. Con il fine di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti della prevenzione abbattendo le barriere tempistiche e di accessibilità a costi ridotti, Health Italia ha così creato il modello Health Point in grado di offrire prestazioni di telemedicina attraverso 3 canali: Health Point station, Health Point Center e Health Point Medical Care”.

Il tema di Rethink! 2019 è “What services are good for. Better services for better futures” ed i migliori servizi per la salute sono quelli pensati da Health Italia che non si limita alla promozione degli Enti di Sanità Integrativa ovvero Casse di assistenza sanitaria, Fondi Sanitari e Società Generali di Mutuo Soccorso e welfare aziendale ma alla gestione totale di benessere psico-fisico delle persone. I servizi innovativi di Health Italia, come ha specificato Anzanello “contribuiscono a migliorare la qualità della vita dell’associato tramite la protezione, la prevenzione e la cura”.

Negli ultimi anni il settore Mhealth ovvero “la pratica medica e di salute pubblica supportata da dispositivi mobili quali smartphone, dispositivi di monitoraggio dei pazienti, PDA e altri dispositivi wireless” sta vivendo una crescita esponenziale con la nascita di innovative start up.

Secondo un’indagine realizzata dall’Associazione Difesa Orientamento Consumatori (Adoc) sull’uso e sulla diffusione delle app della categoria Salute, è emerso che il 70% dei consumatori ha usato almeno un’app per la salute nell’ultimo anno.

Sempre nell’ottica di essere al passo con i tempi nell’agevolare il processo di benessere psico-fisico delle persone, Health Italia ha applicato la tecnologia alla salute con l’introduzione di due app: MyMba e Scegliere Salute.

“Costi, informatizzazione e sviluppo tecnologico – ha spiegato Anzanello – sono sicuramente elementi indispensabili in una logica di efficientamento del sistema sanitario con un però importante: solo se in tutto questo si mette al centro dell’interesse la salute dell’individuo”.

Con MyMba gli associati con un semplice e veloce clic dal proprio smartphone possono controllare e accedere, attraverso sezioni dedicate, ai servizi offerti. Si va dall’elenco delle strutture che fanno parte del network – nonché effettuare una chiamata al numero della struttura o visitare il sito web – visualizzare la propria posizione, l’elenco di notifiche e delle pratiche di rimborso inviate, inoltrare una nuova pratica, scaricare i prospetti liquidativi per tutti i componenti del nucleo familiare o per singolo componente. È possibile scaricare gratuitamente la app MyMBA su tutti i dispositivi mobili Android e iOS accedendo direttamente allo store di sistema e cercando “MyMBA mutua.

L’obiettivo di Rethink! è quello di essere uno stimolo culturale per immaginare quale sia il contributo del service design nella sua dimensione allargata e inclusiva, promuovendo grandi cambiamenti sistemici come risposta alle challenge planetarie. In questo contesto, Health Italia con il suo contributo, ancora una volta ha confermato di essere un’azienda innovativa e al passo con i tempi moderni nella promozione del diritto alla salute perché “la salute è il primo dovere della vita” (Oscar Wilde).

 

Nicoletta Mele
Nicoletta Mele
Laureata in scienze politiche. Dal 2001 iscritta all’ Ordine Nazionale dei Giornalisti. Ha collaborato con testate giornalistiche e uffici stampa. Dopo aver conseguito il master in “ Gestione e marketing di imprese in Tv digitale”, ha lavorato per 12 anni in Rai, occupandosi di programmi di servizio e intrattenimento. Dal 2017 è Direttore Responsabile di Health Online, periodico di informazione sulla sanità integrativa.
Banca delle Visite_728

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *